Architectural
Research
Workshop

Italia - Francia - Europa

Centro Scolastico Polifunzionale a Roncadelle

Luogo:
Roncadelle, Brescia,Italia

Committente:
Comune di Roncadelle

Completamento:
2006

Area totale di intervento:
6.600 mq

Superficie costruita:
1.000 mq

Programma funzionale:
Centro scolastico polifunzionale dotato di mensa, aula magna, locali di servizio e aule didattiche

E’all’interno di un generale intervento di riqualificazione degli spazi aperti del campus scolastico di Roncadelle, località conurbata a Brescia, che si colloca il nuovo progetto del centro scolastico polifunzionale.
Il volume si inserisce tra i corpi di fabbrica esistenti a concludere il recinto del complesso scolastico.
L’impianto interpreta al meglio il rapporto con le due condizioni di riferimento: il parco cui si rivolge sul lato nord e l’interno del recinto, che contribuisce a definire. Questa condizione di duplicità caratterizza la natura dell’edificio. esso presenta verso il campus un fronte più rigoroso e rappresentativo, costituito da un volume vetrato a sbalzo che copre la rampa d’ingresso in direzione della corte; il lato orientato al parco invece si frammenta e mostra un carat- tere domestico, apparendo come una sorta di padiglione tagliato da un nastro vetrato continuo nella parte bassa. Questa articolazione rispecchia anche quella interna, dove la parte alta dello spazio mensa è rivolta verso la corte e disposta su due livelli, affacciando sulla sala sottostante che guarda verso il parco. L’opera si articola infatti in due parti interconnesse: la prima, rialzata da terra di un metro, è accessibile con una rampa ed è costituita da una sala mensa per le scuole elementari e medie distribuita su due piani per ospitare 250 utenti. Nello spazio seminterrato corrispondente, connesso con due scale esterne verso il parco, è presente un’aula magna per 150 persone. l’altro corpo più piccolo presenta al piano rialzato le cucine ed i servizi per la scuola, e al livello superiore aule per la didattica. il tetto a forte pendenza funziona come un lucernario che, convogliando la luce verso la parte bassa, realizza l’unità spaziale interna. L’edificio con struttura antisismica è tutto in calcestruzzo armato rivestito in mattoni con malta stilata a raso dello stesso colore, mentre il tetto è in lamiera di zinco titanio. 



Extra notes
Extra notes

Progettazione architettonica:
Arch. Camillo Botticini

Gruppo di progetto:
Arch. Milena Vivenzi , Anch. Paola Martinelli, Geom. Ignazio Marchetti, Arch.Nicola Faustini

Direzione lavori:
Arch. Camillo Botticini

Consulenti strutture:
Ing. Franco Palmieri

Consulenti progettazione impiantistica ITF ed elettrica:
Studio associato Valzelli

Impresa costruttrice:
Stil Edil Costruzioni S.r.l.

Fotografie:
Emanuela Casagrande