Architectural
Research
Workshop

Italia - Francia - Europa

Abitare a Brezzo di Bedero: una nuova geografia abitata

Luogo:
Brezzo di Bedero, Varese, Italia

L’intervento si riferisce  a trenta unità residenziali  definibili come case a  patio poste  in sequenza in  un contesto collinare rivolto verso il Lago Maggiore e  collocato a completare interventi di lottizzazioni già esistenti. La proposta interpreta la geografia esistente trasformando la forte pendenza del suolo, rivolto verso il lago, in una sequenza  di terrazzamenti abitati. Qui, attraverso  una matrice costituita da una casa con un impianto ad L, si definisce  una sequenza di spazi  dove il muro della casa adiacente definisce un patio.

La proposta è finalizzata alla massima integrazione contestuale di unità  minime da 80 e 120 mq, il sistema residenziale è totalmente  integrato alla pendenza del terreno limitando al massimo il suo impatto sul contesto e sulle quote esistenti del terreno. Le coperture verdi rafforzano la percezione di una condizione di totale ibridazione tra artificio e paesaggio naturale.

I percorsi  di accesso alle residenze sono collocati ad una quota inferiore di un metro rispetto al piano degli alloggi così da impedire l’introspezione.  Le singole unità sono anche integrabili da una piscina collocata al limite dello zoccolo che le separa dai percorsi di accesso.  Al centro del lotto un percorso trasversale collega i diversi livelli della residenza e conduce alle zone verdi e alla piscina comuni, collocate a valle, mentre la viabilità e id i parcheggi restano sul perimetro del lotto.